food & information

home company products organic products gluten free quality news service contact food & information retailers

Food & Information


L'olio di oliva
Pubblicato da Orva il 23/10/2014 - 12:53 Visualizzazioni 1282
L'olio di oliva

E' l'unico dei grassi ad essere ottenuto dal frutto dell'ulivo attraverso un procedimento puramente meccanico come quello della pressione.

 

sezione di un oliva

 

La spremitura al freddo non altera la composizione chimica naturale degli elementi presente nell'oliva che vengono trasferiti direttamente dal frutto all'olio. Queste molecole (vitamina E, Betacarotene, Composti Fenolici, ecc...) anche se presenti in piccola quantità caratterizzano l'olio in termini organolettici e nutrizionali. infatti sono anche responsabili del gusto dell'aroma. 

 

Caratteristiche dell'olio di oliva

 

  • L'olio di oliva non è solo un condimento che esalta le caratteristiche organolettiche dei cibi ma anche un alimento vettore di importanti nutrimenti: acidi grassi essenziali, vitamine liposolubili e composti antiossidanti
  • La composizione dell'olio extravergine di oliva, la tipicità dei suoi aromi e del gusto delicato, dipendono dal tipo di pianta, dalle tecniche agronomiche, dal grado di maturaione dei frutti, dalle condizioni climatiche, dai metodi di raccolta, dalle tecnologie di estrazione e dalle modalità di conservazione
  • Leffetto benefico dell'olio di oliva e attrbuibile alla particolare composizione chimica, con preponderante concentrazione di acidi grassi monoinsaturi e un perfetto equilibrio di polinsaturi, oltre al contenuto di vitamina E e alla presenza di composti minori quali polifenoli, squalene, e fitosteroli
  • Gli acidi grassi essenziali presenti nell'olio di oliva sono particolarmente importanti per il nostro organismo in quanto precursori della biosintesi delle prostaglandine, dei trombossani e dei leucotrieni, cioè di molecole che intervengono nella regolazione di numerosi processi fiseologici, come la contrazione della muscolatura licia dei vasi sanguigni, l'aggregazione gastrinica, la modulazione dei processi infiammatori
  • L'olio di oliva, insieme a frutta, vegetali e pesce, rappresenta uno dei costituenti più importanti della dieta mediterranea e negli ultimi decenni numerosi studi scientifici hanno dimostratto che è uno dei principali fattori protettivi nei confronti di diverse patologie quali malattie cardiovascolari, alcuni tipi di tumore e porcessi degenarativi legati all'invecchiamento.

 

caratteri dell'olio di  oliva

 

Benefici dei componenti minori dell'olio d'oliva

Molti studi sperimentali clinici hanno dimostrato che alcuni tra i componenti minori dell'olio di oliva, caratterizzati da diversa struttura chimica quali polifenoli, tocoferoli, squalene e lignani, sono in grado id esercitare un'azione preventiva verso l'insorgenza delle malattie cronico-degenerative (malattie cardiovascolari, oncologiche, degenerative del sistema nervoso, invecchiamento) grazie alle loro attività antiossidante che si esplica soprattutto nel contrastare i processi ossidativi a carico delle più importanti macromolecole cellulari quali carboidrati, lipidi, proteine e acidi nucleici.

 

componenti minori dell'olio di oliva

 

(Fonte "L'ulivo & L'olio" collana "Coltura & Cultura" pag. 124 - 131 - Città di Castello 2009)

Altri articoli che potrebbero interessarti...


Facebook


nuova linea Orva, la Piadina con punto esclamativo!linea orvalinea orva biolinea panbontalinea piadadelborgolinea pansfiziolinea orva gluten free